La via dei Laghi

Calendario

Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
Gennaio 2019
 

Il territorio in provincia di Varese è noto anche come “Terra dei Laghi” per la presenza di ben sette laghi di origine glaciale che offrono una variegata bellezza paesaggistica, dove una natura rigogliosa fa da cornice a deliziosi borghi e luoghi di interesse storico-artistico. L'imponenza delle Alpi si mitiga tra le colline fino a raggiungere espressioni di massima dolcezza tra i rigogliosi e pittoreschi giardini che costellano le sponde dei grandi laghi e negli angoli più inaspettati delle sue tante valli.  Ideale per godersi tutta la bellezza di questa terra di acque è la bicicletta a cui la provincia dedica un complesso sistema di piste ciclabili a diversi livelli di difficoltà, per professionisti, per appassionati, per chi ama la bici da strada e chi la mountain bike.

La CicloVia attraversa le bellezze della Valcuvia e della Valganna collegando le sponde del Lago Ceresio al Lago Maggiore, tra aree naturali protette e interessanti interventi urbani; ma comprende anche il piacevolissimo percorso lungo le sponde del Lago di Varese, tutto su pista ciclabile e particolarmente adatto anche a famiglie con bambini o cicloturisti alle prime esperienze, o la pista ciclabile che circonda il Lago di Comabbio. Da non perdere poi l'itinerario attraverso la Valle Olona, con sosta obbligata a Castiglione Olona, importante città del Rinascimento. Oltre venti percorsi per andare alla scoperta di un territorio ricco di emozioni: dal giro del Lago di Varese che offre scorci sul Monte Rosa agli itinerari che arrivano sulle coste italiane e svizzere del Lago Maggiore, con i suoi panorami straordinari dove scorci di rara bellezza uniscono agli scenari naturali ai migliori interventi dell'uomo, con ville e palazzi sontuosi attorniati da giardini che sono vere e proprie opere d'arte.

Per chi ai fasti preferisce un'atmosfera contemplativa non sarà difficile, tra una pedalata e l'altra, incontrare santuari e monasteri o borghi rurali che testimoniano la ricchezza artistica e storica di questi luoghi. 
Per chi non potesse portarsi la propria bicicletta si possono prendere a noleggio una volta arrivati. L’importante è munirsi di bici , in modo da poter esplorare da un punto di vista privilegiato questo territorio che ha tanto da offrire.