Camminare lungo la Via Francigena

Calendario

Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
 
Novembre 2019
 

La Via che da Canterbury portava a Roma è un itinerario della storia, una via maestra percorsa in passato da migliaia di pellegrini in viaggio per Roma. Un crocevia, di itinerari, di merci, di persone e, soprattutto, di culture. 

Oggi la Via Francigena rappresenta l'opportunità di riscoprire il piacere della lentezza, del viaggiare camminando, ci allontana dal bombardamento mediatico che caratterizza ogni nostra giornata. I ritmi e gli spazi dilatati del cammino francigeno cambiano la nostra percezione del mondo, riportandoci a una visione medioevale di ciò che ci circonda.

Un ritmo, quello dei propri passi, che consente anche ai moderni pellegrini una migliore comprensione del territorio, della storia, delle genti; del passato e del presente. Il viaggio si trasforma in una graduale immersione nelle radici della nostra cultura, in cui lasciare che le impercettibili modifiche del paesaggio, le piccole e grandi opere d’arte, le poche persone che incontriamo lungo la Via, ci trasmettano il loro messaggio.

La Via Francigena è anche un viaggio trasversale attraverso il territorio italiano, un interessante allineamento di realtà geografiche, produttive, sociali completamente diverse. Il paesaggio muta senza soluzione di continuità: dai pascoli valdostani alla pianura coltivata; dal Grande Fiume alle dolci colline; all'incanto dei laghi vulcanici. E con il paesaggio mutano i mestieri, le persone, il tessuto sociale, la densità abitativa: si passa dallo spopolamento delle vallate alpine e appenniniche al sovraffollamento delle borgate romane, viaggiando attraverso la provincia italiana, nelle sue varie declinazioni. [A. Conte]

VIA FRANCIGENA IN LOMBARDIA
Il tratto Lombardo della Via attraversa la provincia di Pavia e percorrerlo significa compiere un viaggio attraverso la spiritualità, la storia, l'enogastronomia, l'ambiente e molto altro.
Un percorso straordinariamente bello, inaspettatamente nuovo e originale anche per chi già conosce i luoghi attraversati. Cambia il punto di vista, cambia il ritmo.